Ultimora

Papa Wojtyla, Marco Santi gli dedica un mosaico sul Gran Sasso

Giovanni Paolo II benedici l’Abruzzo. Recherà questa iscrizione il mosaico raffigurante papa Wojtyla che tanto amava la montagna, e che sarà proclamato santo il prossimo 27 aprile. L’opera, realizzata dal Gruppo Mosaicisti di Ravenna di Marco Santi, sarà visitabile da domenica prossima sulla facciata dell’ostello nei pressi dell’arrivo della funivia di Campo Imperatore, sul Gran Sasso, a 2600 metri di altitudine, dove è stata collocata a cura del Centro turistico del Gran Sasso di Assergi (Aq). Una piccola cerimonia inaugurale è in programma, sempre domenica alle 11.00. Il mosaico raffigura il dipinto Giovanni Paolo II – Roccia della Chiesa dell’artista lombardo Paolo Borghi, ed è una nuova donazione del mecenate abruzzese Alfredo Paglione e della compianta moglie Teresita, profondamente legati a Karol Wojtyla.

Commenti