Ultimora

Scultura, l’omaggio marchigiano a Pericle Fazzini, erede di Bernini

L’Antico e le Palme, la rassegna di antiquariato di San Benedetto del Tronto, rende omaggio il 24 e 25 agosto allo scultore Pericle Fazzini, nato a Grottammare nel 1913, uno dei rappresentanti più raffinati e capaci di una ricerca plastica tutta italiana. Il suo lavoro trovò nella Scuola Romana degli anni ’30 l’ambiente più adatto per svilupparsi, a partire dalle influenze del Barocco (Bernini, Borromini) che lo avevano scosso fin dal suo arrivo a Roma e oggi è considerato dalla critica vaticana l’erede dell’opera del Bernini. Giuseppe Ungaretti, suo amico, lo definiva lo scultore del vento. La sua scultura Resurrezione nella Sala Nervi in Vaticano è considerata l’opera d’arte piu conosciuta al mondo. La Rotonda Giorgini accoglierà alcune opere dell’artista di bronzo e su carta, provenienti da collezionisti privati locali.

Commenti