Ultimora

Eva Peron al padiglione dell’Argentina

Inaugura oggi, alle 17, il padiglione Argentina con il progetto di Nicola Costantino, Rapsodia Inconclusa in cui l’artista incarna Eva Peron. Per la prima volta, l’essenza auratica di una delle donne più emblematiche del XX secolo si rivela nell’immaginazione disvelante dell’arte contemporanea.Rapsodia Inconclusa (Unfinished rapsody) analizza e decostruisce una figura che è stata sempre vista in maniera parziale e ideologica. Due video-installazioni (Eva los sueños e Eva el espejo – Eva i sogni e Eva lo specchio), un oggetto-macchina (Eva la fuerza – Eva la forza) e una scultura quasi astratta (Eva la lluvia – Eva la pioggia): quattro opere che colgono – da diverse angolazioni – in un originale gioco comunicativo, l’anima “vera” di Eva nella sua peripezia tra personale e politico, tra reale e fittizio, tra privato e pubblico. Info: www.nicolacostantino.com.ar

Commenti