Ultimora

Parte l’Asian Film festival, occhi puntati su Emily Tang

Parte l’undicesima edizione dell’ Asian Film festival, la rassegna del cinema asiatico che si svolgerà a Reggio Emilia dal 6 all’11 aprile. Nel panorama italiano Asian Film Festival è un appuntamento consolidato per gli appassionati di cinema e dell’Asia. Il festival, con le sue sezioni competitive, i focus, le retrospettive, gli incontri e i dibattiti con il pubblico è un momento fondamentale di conoscenza e apertura al dialogo non limitato al cinema, ma aperto alla cultura e alla conoscenza reciproca tra realtà italiana e paesi asiatici. Asian Film Festival presta da sempre molta attenzione alla Cina e al suo cinema. Nelle passate edizioni tra gli ospiti sono arrivati a Reggio Emilia autori conosciuti e apprezzati come Chen Kaige, Ann Hui, Peter Chan, e sono stati presentati numerosi film, sempre in anteprima italiana o europea. Quest’anno Asian Film Festival punta l’attenzione su Emily Tang, una regista indipendente capace di illuminare con il suo sguardo attento le molteplici sfumature della Cina contemporanea. Una prospettiva femminile limpida e consapevole che sta iniziando a ricevere le attenzioni internazionali che merita, e che il pubblico di Reggio Emilia potrà gustare integralmente. Emily Tang sarà infatti gradita ospite del festival, e sarà l’occasione per un incontro con il pubblico e per presentare tutti i suoi film: Conjugation (2001), Perfect Life (2008) e, in anteprima italiana, il nuovo All Apologies. Insieme a Emily Tang, arriverà in Italia anche il produttore Chow Keung che non solo ha prodotto i film della regista, ma che è stato anche tra i produttori di Still Life, Leone d’Oro alla Mostra del cinema di Venezia nel 2006. La sua Xstream Pictures ha prodotto un altro film che sarà presentato a Reggio Emilia in anteprima italiana, l’esordio Memories Look at Me di Song Fang, ritratto di famiglia che interseca documentario e ricerca tra quotidianità e ricordi.

Commenti