Ultimora

Montepaschi per risollevare il bilancio vende le sue opere

La crisi che sta colpendo la banca dei Montepaschi di Siena obbliga a scelte drastiche. Un’idea per poter rissollevare temporaneamente (più o meno per un anno o due) è vendere la collezione di opere senesi che appartiene alla fondazione della banca. Si è gia provveduto a contattare la casa d’aste inglese Sotheby’s per la vendita delle tele. L’idea di privarsi di queste opere, tra cui anche delle sculture è un dolore (in primis d’immagine) ma porterebbe alla sopravvivenza per qualche anno nella speranza di risollevare le sorti dell’istituzione. Le tele appartengono a maestri senesi fra il XV e XVI secolo fra cui troviamo Rutilio Manetti, e il maestro dell’Osservanza. (fonte Repubblica)

In base all’ipotesi riportata su Repubblica di oggi della possibilità di vendere le opere della fondazione Montipaschi di Siena arriva la smentita dall’ufficio stampa della fondazione che precisa la non volontà di vendere alcun pezzo d’arte. Anzi sarebbero in programma iniziative per la valorizzazione della collezione.

Commenti