In scena “11 settembre. Strage? Complotto?”. La parola al pubblico

Roma

Stasera in scena “11 Settembre 2001 Strage? Complotto? You decide”, di e con Ferdinando Maddaloni al Roma Fringe Festival (Villa Mercede, Via Tiburtina 115 – San Lorenzo, ore 22 Palco A). Nel titolo il quesito dal quale parte lo spettacolo e sul quale, alla fine, si pronuncera’ il pubblico. Lo spettacolo ci sara’ anche domani alle 23.30 (Palco B) e il 13 luglio alle 22 (Palco C). Maddaloni ripropone gli ingredienti del reality, portandoli sulle tavole del palcoscenico e lasciando al pubblico la possibilita’ di decidere l’esito della pièce. Dopo anni di facile televoto da comode poltrone casalinghe su temi di indubbia inutilita’ sociale, si passa a scomode poltrone per analizzare le dinamiche dell’informazione e della disinformazione sulla strage dell’11 settembre. E’ vera o e’ falsa la versione dei fatti sull’11 Settembre sostenuta dalla Commissione Governativa d’inchiesta statunitense? E’ stata una dolorosa strage ad opera di spietati terroristi arabi o trattasi di un vero e proprio ”inside job” ossia un complotto interno? Come mai, a dieci anni di distanza, i parenti delle vittime continuano ancora ad urlare le famose 100 domande senza ottenere risposte esaustive? Mr You Decide, il deus ex machina, il grande fratello, la cui immagine si ispira allo ”Zio Sam” e al suo celebre slogan ”I want you for u.s. Army , questa volta invita il pubblico a prendere una posizione. Il ”teatro civile” di Maddaloni prosegue il cammino partito dalla Russia con il pluripremiato ”Anna Politkovskaja, concerto per voce solitaria” nel quale artisti e pubblico sono parti essenziali di un unico progetto. Una piccola ma significativa rivoluzione dal basso per riappropriarsi del timone di una nave alla deriva.