Roma, con l'Artothèque collezionisti per tre mesi

Aprirà anche a Roma il prossimo 2 dicembre l’Artothèque, che già conta fra le sue sedi città come Parigi, Berlino e New York. Il progetto è di una semplicità disarmante che, come spesso accade, nasconde un’idea geniale. La questione è presto detta: dal giorno dell’apertura si potranno affittare le opere presenti nello spazio, sceglierne una, prenderla e portarla a casa. Dopo tre mesi riconsegnarla. L’Artothèque, insomma, regala la possibilità di essere dei collezionisti, di godere privatamente e soprattutto nel quotidiano di un evento straordinario quale la creazione e soprattutto la fruizione di un’opera d’arte. Gireranno, così, gli artisti e i loro lavori di casa in casa, in un nomadismo artistico affascinante e innovativo. Il via libera agli scambi sarà il giorno dell’inaugurazione, il 2 dicembre alle 18 in via di Torre Argentina 72 mentre l’indirizzo dello spazio è via Margutta 85. Info: artothequederome.org.

Articoli correlati