Roma, "Three cities in Flux" all'accademia Britannica

La conferenza e mostra "Return to the archaeological site: Rome re-examined and re-defined" conclude il ciclo "Three Cities in Flux: un’indagine sulla riqualificazione urbana a Londra, Milano e Roma", in programma all’Accademia Britannica di Roma. Quest’inverno l’Architectural Association a Londra ospiterà una tavola rotonda che coinvolgerà tutti i relatori del Programma. La Facoltà di Architettura di Roma3 punta l’attenzione sulla più vasta area archeologica del mondo (circa 135 ettari), presentando un progetto di riorganizzazione generale dell’assetto delle parti di città limitrofe e funzionali all’Area Archeologica Centrale di Roma. L’Area archeologica di Roma, da sempre meta incessante di visite turistiche internazionali, con un afflusso in costante aumento (+9,61% nel primo semestre del 2011 rispetto allo scorso anno), è allo stesso tempo una parte essenziale della vita quotidiana della città: al suo interno si stratificano percorsi pedonali, attraversamenti metropolitani, servizi commerciali turistici ed urbani, traffico privato, pubblico, singolo ed organizzato, uffici, residenze e strutture alberghiere, musei e monumenti. È il fulcro antico della capitale e una parte di città centralissima nella quale oggi, in assenza di un concreto disegno, il mercato risponde caoticamente alla necessità di far convivere l’urbe e le sue necessità quotidiane, con quello che potrebbe diventare un formidabile parco tematico, principale volano dell’economia urbana. Info: 063264939.