Teatro: torna Vie, festival della scena contemporanea

Lungo i sentieri della scena contemporanea, verso un teatro che si ibrida con la danza, con la musica, che intercetta le novità e le tematiche più urgenti che attraversano la nostra società, ritorna Vie, Scena contemporanea festival. Inaugura il 14 ottobre e dura fino al 22 ottobre con spettacoli tra Modena, Carpi, Vignola e Castelfranco Emilia: Vie propone nuove creazioni di alcune tra le eccellenze del panorama teatrale contemporaneo mondiale ma anche spettacoli di giovani emergenti. In scena numerose compagnie e artisti come Pippo Delbono, César Brie, Krysztof Warlikowski, Menoventi, Orthographe, Quotidiana.com, Fanny & Alexander, Alvis Hemanis, Toshiki Okada, Nacera Belaza, Angélica Liddell, Edit Kaldor, Richard Maxwell, Gob Squad & Campo, Virgilio Sieni, Antonio Latella, Danio Manfredini e la Socìetas Raffaello Sanzio. Accompagna l’intero periodo del festival la mostra fotografica di Luca Del Pia, "Overground". Visioni dalla scena performativa italiana (dal 14 al 22 ottobre ex ospedale sant’Agostino, lunedì 17 riposo). Sempre nel corso del festival è attivato un "workshop" dei Motus, un esperimento d’azione/scrittura creativa che si inserisce nel loro nuovo progetto "The plot". Tra gli altri appuntamenti del festival domenica 16 alle 12 il professore Marco De Marinis presenta il suo nuovo volume Il teatro dell’altro. Interculturalismo e transculturalismo nella scena contemporanea e mercoledì 19 alle ore 17,30 Piersandra Di Matteo presenta il volume Eccezione alla lettera: La scena di Richard Maxwell/New York City Players. Info: 059305738; www.viefestivalmodena.com. (G. C.)