Roma, quaranta icone russe a Castel sant'Angelo

Fino al 12 febbraio prossimo la mostra Icone Russe (XV-XX secolo) sarà al museo nazionale di Castel Sant’Angelo. A presentarla la Soprintendenza Speciale per il Patrimonio storico, artistico ed etnoantropologico e per il Polo museale della città di Roma, diretta da Rossella Vodret, e Il Cigno Gg Edizioni, casa editrice diretta da Lorenzo Zichichi e Norberto G. Kuri. La mostra è curata da Nikolaj Zadorozhnyj, direttore del Museo delle Icone Russe di Mosca, da Irina Šalina vice direttore scientifico del Museo delle Icone Russe e Giorgio Leone, storico dell’arte della soprintendenza per il Patrimonio Storico Artistico e Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Roma. L’esposizione, rientra nel contesto delle manifestazioni dell’anno della Cultura e della Lingua Russa in Italia e della Cultura e della Lingua Italiana in Russia. All’interno delle Sale di Castel Sant’Angelo, sede del Museo nazionale diretto da Maria Grazia Bernardini, saranno visibili quaranta icone provenienti dal Museo delle Icone Russe di Mosca. Info: www.castelsantangelo.com/museo.asp.

Articoli correlati