Architettura, i vincitori di "Saie selection"

Quattro grandi progetti e quattro idee giovanili: a questo corrisponde l’identikit dei vincitori del concorso "Saie selection", che indicano la strada maestra per l’architettura del futuro. Il Salone internazionale dell’edilizia, in programma a Bologna dal 5 all’8 ottobre, è dedicato allo  sviluppo sostenibile. Architetti sotto i quarant’anni e studenti – le due categorie a cui era riservato il concorso – si sono dunque sfidati sul tema Innovare, integrare, costruire-Soluzioni innovative sostenibili. A partecipare sono stati 160 progetti provenienti da 20 paesi, tra cui la giuria internazionale presieduta dall’architetto Mario Cucinella ha selezionato ventiquattro progetti (in mostra al Saie) e scelto otto vincitori, uno per ogni categoria (progettisti under 40 e studenti di architettura e ingegneria) e per le quattro sezioni proposte (metallo&vetro, laterizio, legno, calcestruzzo). Questi i vincitori della categoria progettisti under 40: la "student housing in Etsav" di HArquitectes + DataAe, la "Don Milano green garden school" di Des+Bettini/Nicola Bettini, la "Rivp student residence" di Lan architects/umberto napolitano e il "Val d’Oca wine center" di Cafè architettura/Devis busato. (S. C.)