Venezia, Marisa Merz al museo del Settecento

La fondazione Querini Stampalia presenta la mostra Marisa Merz – non corrisponde eppur fiorisce, un progetto espositivo ideato per questa occasione, elaborato a partire dalla residenza dell’artista nel 2006 a Venezia, che si sviluppa all’interno del Museo del Settecento con opere sia storiche che nuove per tracciare il suo percorso artistico più recente. La mostra alla Fondazione Querini Stampalia è curata da Chiara Bertola. Una ventina di lavori che esprimono il carattere intimo e visionario della poetica di Marisa Merz – disegni, tecniche miste su carta e compensato, sculture di argilla cruda dipinta e di filo di rame – dialogano creando relazioni imprevedibili e significative con alcune delle opere esposte nelle sale del museo, dai ritratti alle sacre conversazioni, sino ai racconti mitologici. Sono esposte soprattutto le opere realizzate negli ultimi anni, focalizzate sul disegno, tracciato a grafite su tela o a pastello e cera su cartone, in uno stile sintetico e a volte evanescente; disegni spesso arricchiti da frammenti ritagliati e riattaccati altrove, impronte, aggiunte di puntine o graffette, fogli sovrapposti, brandelli di scotch che conferiscono al lavoro fragilità e provvisorietà. Info: www.querinistampalia.it.

Articoli correlati