Venezia, "In deed" alla fondazione Bevilacqua

L’opera esiste anche se non esiste? È sufficiente che il suo autore ci inviti a intendere come opera qualcosa che non ha niente di materiale, come un pensiero, un progetto o un’azione? Questa domanda è al centro della mostra In deed: certificati di autenticità nell’arte, dal 14 ottobre al 6 novembre nella galleria di piazza San Marco della fondazione Bevilacqua La Masa. La mostra, curata da Susan Hapgood e Cornelia Lauf, investiga il significato dei certificati di autenticità nel sistema dell’arte contemporanea, soprattutto a partire dagli anni ’60, quando tali certificati hanno iniziato a accompagnare opere che non esistono fisicamente, bensì consistono in performance, opere concettuali, o istruzioni per realizzare l’opera a distanza. Info: www.bevilacqualamasa.it.