Usa, Stephen King debutta in un ''talk show'' radiofonico

Stephen King crea un talk show alla radio per sferzare i politici americani, specialmente quelli di destra. King debutta a giorni ufficialmente nel giornalismo radiofonico con l’obiettivo di fare informazione e divertimento ma anche di lanciare «provocazioni» politiche, dando «legnate» ad esempio a Glenn Beck, l’idolo dei Tea party. Dopo aver venduto oltre 350 milioni di copie nel mondo con una cinquantina di libri, il re dell’horror all’americana vuole allargare ancora la sua audience nell’opinione pubblica: e lo farà, questa volta, conducendo un programma mattutino, un vero e proprio talk show che andrà in onda da due stazioni radio del Maine, di proprietà dello stesso scrittore e di sua moglie Thabita, dove darà voce anche «alle persone un po’ arrabbiate».