Riapre a Genova il Galata museo del mare

Cannocchiali di marina originali, stampe del XVI e XX secolo, e altre collezioni mai esposte del Galata museo del mare di Genova, proprietà del museo e donate da privati, sono ora visibili al pubblico. Al primo piano del museo, Il deposito racconta è uno spazio di circa 200 metri quadri dove, su prenotazione e in compagnia dello staff scientifico del "Mu.ma", è possibile ammirare diverse tipologie di oggetti tra cui: oltre 200 dipinti tra oli e acquarelli di navi a vela di varie tipologie, appartenenti per lo più al genere dei ‘captain portraits’; circa 300 stampe originali del XVI e XX secolo, tra cui notevoli vedute di città italiane ed europee; 200 lastre fotografiche in vetro di navi a vela scattate prima del varo; 150 piani di costruzione di navi a vela e piroscafi tra la fine del XIX secolo e gli inizi del XX, in gran parte originali a china su carta e in parte copie elio cianografiche dal caratteristico tratto bianco su carta blu. Info: www.galatamuseodelmare.it.