Da Antonio Pio Saracino i nuovi trofei di F1 e Moto Gp

Antonio Pio Saracino, giovane designer protagonista di numerose installazioni e performance artistiche in campo internazionale, ha ideato e realizzato il nuovo trofeo Eni per i vincitori della tappa di Sachsenring (Germania) di moto Gp e di quella di Budapest (Ungheria) del campionato mondiale piloti di Formula 1. Protagonista di primo piano nel mondo racing, impegnata nella valorizzazione della ricerca tecnologica e in linea con la propria strategia di comunicazione, che valorizza giovani talenti under 30 provenienti da tutto il mondo offrendo loro inedite modalità di collaborazione, eni, con Tbwa Italia, ha affidato al designer italiano, che attualmente vive e lavora a New York, il compito di rappresentare in chiave dinamica e contemporanea il proprio tradizionale logo del cane a sei zampe. Opere d’arte e progetti di Saracino sono stati esposti in gallerie d’arte e musei in tutto il mondo, tra cui Roma, New York, Bruxelles, Mosca, Cordoba e Sydney. Antonio Pio Saracino ha saputo trasformare, attraverso un software di alta tecnologia, il corpo del cane, le gambe e la fiamma che esce dalla bocca in linee di forza, accentuando il movimento e la veloce dinamica dell’animale a sei zampe, il cui corpo del cane viene fuso insieme agli altri elementi in flussi energetici che avvolgono l’intero trofeo. Info: www.enizyme.com.