Firenze, al centro Ex3 le sculture ''sospese''

È stata inaugurata sabato 19 febbraio "Suspense. Sculture sospese", una collettiva a cura di Lorenzo Giusti e Arabella Natalini, che vuole esplorare il concetto di sospensione in relazione alla produzione scultorea contemporanea. Negli spazi di Ex3, centro per l’arte contemporanea, Firenze, saranno presentate opere di artisti di diversa generazione e provenienza, realizzate nel corso dell’ultimo decennio, tra il 2000 e il 2010. Con il termine "sospeso" si indicano alcuni lavori tridimensionali, in massima parte non poggianti a terra, nei quali si privilegia il vuoto alla massa, la leggerezza al peso, il movimento alla stabilità. Quello che si vuole approfondire è un fenomeno diffuso la cui origine si può fare risalire ad alcuni esempi della tradizione avanguardista, dal costruttivismo al surrealismo, ed in particolare ai mobiles di Calder. Info: www.ex3.it.