Locarno, spazio all'Italia

La selezione della 62° edizione del festival di Locarno, presentata oggi, offre un ampio spazio alla produzione italiana: una trentina i film (corti e lungometraggi) presentati quest’anno nelle varie sezioni della kermesse svizzera. Tra gli ospiti d’onore sono attesi due tra i più creativi e brillanti uomini di teatro italiani contemporanei, che negli ultimi anni si sono anche affermati con lavori cinematografici di grande rilievo: Toni Servillo riceverà a Locarno il prestigioso “Excellence Award 2009” – assegnato prima di lui a John Malkovich, Willem Dafoe o ancora Michel Piccoli – e Pippo Delbono presenterà l’insieme dei suoi lavori per cinema e tv, fra cui, in prima internazionale, il suo ultimo lungometraggio, girato con un telefono cellulare, La paura. Inoltre, due italiane parteciperanno come giurate: l’attrice Alba Rohrwacher per la giuria del Concorso internazionale e la montatrice Esmeralda Calabria per quella della Migliore Opera prima. Info: www.pardo.ch. (S. C.)

Articoli correlati