Foto

Yayoi Kusama

The Moving Moment When I Went to the Universe è questo il nome dell’ultima infinity room di Yayoi Kusama, presentata nella galleria Victoria Miro di Wharf Road a Londra e visitabile dal 3 ottobre al 21 dicembre. Un progetto immersivo e Instagram-friendly che ha già segnato il tutto esaurito per il mese di ottobre. La galleria ha introdotto un sistema di biglietti a tempo: quattro persone alla volta potranno sperimentare l’ampia stanza specchiata e disseminata di lanterne a pois per circa un minuto. La mostra comprende anche i dipinti della serie My Eternal Soul, raffiguranti forme che assomigliano a occhi, volti e cellule biologiche. Sono esposte anche tre sculture in bronzo, una rossa, una gialla e una verde, raffiguranti la zucca, motivo caratteristico dei lavori di Kusama. La mostra coincide con l’uscita, il 5 ottobre nel Regno Unito, di un film sulla vita dell’artista, intitolato Kusama-Infinity, che racconta la sua carriera dal periodo newyorkese, iniziato negli anni ’50, al ritorno in Giappone nel 1973, ricordando il ricovero spontaneo in un ospedale psichiatrico di Tokyo nel 1977. Lo scorso ottobre, l’artista giapponese ha anche aperto il suo museo nel quartiere Shinjuku di Tokyo. Inoltre, dal 2020, i pendolari che viaggiano sulla nuova linea Elizabeth a Londra potranno vedere, a Liverpool Street, la prima installazione permanente di Kusama nel Regno Unito intitolata Infinite Accumulation. 

Info: www.victoria-miro.com

Commenti