Ultimora

L’arte incontra la tecnologia alla Reggia di Caserta con il Cyfest

Il 22 giugno il Cyfest (Cyberfest), arriva per la prima volta in Italia. Il più grande festival di arte e tecnologia russo, realizzato dal Cyland Media ArtLab di San Pietroburgo, ha scelto la Reggia di Caserta come luogo di elezione. La XI edizione del progetto, a cura di Anna Frants, Elena Gubanova e Isabella Indolfi, partita da San Pietroburgo, con tappe a New York, Pechino e Brighton sarà in Italia fino al 1 luglio. Negli appartamenti nobili della Reggia di Caserta si terrà una mostra d’arte unica, che affronta l’impatto della tecnologia sulla vita quotidiana. Gli artisti italiani e russi si misurano con il tema: Weather Forecast: Digital cloudiness (Previsioni del tempo: Nuvolosità digitale), attraverso installazioni interattive, sculture cinetiche, video proiezioni e intelligenze artificiali. Alcune opere d’arte sono state già esposte a New York e San Pietroburgo, altre sono state create appositamente per l’esposizione di Caserta. «La mostra è concepita come un percorso tra i grandi cambiamenti contemporanei – spiega Isabella Indolfi, curatrice italiana del festival – che sia il clima, la società, la comunicazione o le basi stesse dell’essere umano, l’impeto del cambiamento digitale ha travolto tutti gli aspetti della realtà, la cui rappresentazione è mutata attraverso le tecnologie».

Nelle sale della Reggia i visitatori affrontano un viaggio tra visioni distorte del presente, del futuro e del passato. Le opere giocano nello spazio settecentesco per aumentarlo, espanderlo e investirlo di nuovo senso. Come Caelum, videoproiezione di Daniele Spanò che squarcia il soffitto della prima sala e dialoga con Mare Oscuro, l’installazione interattiva di Licia Galizia e Michelangelo Lupone che risponde agli stimoli del pubblico. La mostra ci parla di una società ormai liquida, immersa in architetture futuristiche abitate da infiniti occhi e simultanee visioni frammentate, come raccontano le opere “Number 0” e “Tapestry” di Anna Frants. La versione italiana di Cyfest ha qualcosa in comune con quella russa. Entrambe si svolgono in spazi storici. In Russia, il Cyfest ha avuto luogo anche nella sala espositiva di San Pietroburgo Stieglitz State Academy of Art and Design. In Italia, nella Reggia di Caserta, le opere d’arte del Cyfest contrastano con l’ambiente barocco circostante. Qui il presente dell’arte incontra il suo passato.

Info: www.reggiadicaserta.beniculturali.it

 

Commenti