Ultimora

L’8 marzo accesso gratuito a musei e luoghi della cultura statali per tutte le donne

Come ogni anno, anche questa volta in occasione dell’8 marzo, giornata della festa della donna, tutti i musei e luoghi della cultura statali aprono le loro porte gratuitamente alle donne. Una ricorrenza che il Ministero dei Beni e delle Attività Clturali e del Turismo celebra proponendo oltre all’apertura gratuita dei monumenti statali e le aree archeologiche, un ricco programma di appuntamenti a tema. Era il 2016 quando il ministro Dario Franceschini annunciava questa iniziativa che continua a riscuotere un grande successo nel nostro paese. Con l’evento musei gratis le donne hanno la possibilità per un giorno di accedere ai luoghi della cultura senza dover pagare. Diverse città italiane hanno deciso di aderire e tanti sono gli eventi organizzati per la ricorrenza, da nord a sud con l’intento di ricordare le battaglie combattute dalle donne in campo economico, politico e sociale. In particolare le iniziative di questi anni sensibilizzano i cittadini su due temi importanti e particolarmente attuali legati alla violenza e alla discriminazione. Tra le città che organizzano eventi in onore della Festa della donna l’8 marzo, c’è Roma, che offre la possibilità di ingresso gratuito al MAXXI, Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, stessa cosa vale per il Museo delle Terme di Diocleziano. Nella lista non manca Torino che organizza particolari visite guitate alla GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, a Palazzo Madama – Museo Civico d’Arte Antica e al MAO Museo d’Arte Orientale. Visite guidate anche per le strade di Milano, dal Castello Sforzesco ma anche Firenze, Napoli e tanti altri centri culturali. Per la lista completa delle attività: www.beniculturali.it/mibac/export

Commenti