Ultimora

Atto vandalico in piazza della Signoria, un uomo imbratta la statua di Urs Fischer

Si sa che le installazioni di arte contemporanea che nel corso degli ultimi anni sono state installate a Piazza della Signoria non hanno mai goduto di un grande consenso pubblico. Prima la sculture di Jeff Koons, poi quella di Jan Fabre e infine Urs Fisher sono state aspramente criticate dalle istituzioni e dai cittadini perché giudicate esteticamente brutte o in qualche modo estranee al contesto. Ieri lo stesso spirito di disapprovazione ha spinto un 50enne a imbrattare con una bomboletta spray arancione la statua di Fischer. Big Clay, questo il titolo dell’opera che da settembre si può vedere nella piazza fiorentina, era stata immediatamente ribattezzata la grande “ca…ta” dai fiorentini e aveva ricevuto stroncature anche da critici d’arte come Philippe Daverio. Comunque, colto in flagrante dalla Municipale, il vandalo rischia ora 3mila euro di multa e la reclusione fino a un anno. «Sono io Fischer», ha gridato quando gli agenti si sono avvicinati. L’uomo di origine ceca si era già denudato per protesta nel 2015 sempre in piazza della Signoria.

Commenti