Ultimora

Lubaina Himid vince il Turner Prize 2017

Lubaina Himid è la vincitrice del Turner Prize 2017. L’artista fa seguito a una lunga lista di autori diventati poi pietre miliari della storia dell’arte contemporanea come Gilbert and George, Anish Kapoor, Damien Hirst, Steve McQueen, Grayson Perry e Laure Prouvost. Ma la vincitrice di quest’anno, finalista insieme a Rosalind Nashashibi, Hurvin Anderson e Andrea Büttner, è con i suoi 63 anni, secondo il Guardian, l’artista più anziana ad aver mai ritirato il riconoscimento e contemporaneamente la prima donna di colore a riceverlo.

Nata a Zanzibar Himid si è poi trasferita al Nord dell’Inghilterra, a Preston, e ha intrapreso un percorso personale indagando la storia del colonialismo e gli effetti che continua a produrre sulle popolazioni. Ritratti, sculture, articoli di giornale, installazioni e oggetti domestici sono i materiali con i quali l’artista cerca di esprimere questa parte di storia che ha unito e diviso l’Europa dal resto del mondo. Come anche i vincitori precedenti Himid si porta a casa 25 mila sterline e una grande visibilità mediatica mondiale. I suoi lavori al momento sono in mostra insieme agli altri finalisti del Turner fino al 7 gennaio nella Ferens Art Gallery a Londra.

Commenti