UNPÒPORNO

The Ballad of Sexual Dependency

Dal 19 settembre al 26 novembre, il Museo di Fotografia Contemporanea presenta, negli spazi del Palazzo della Triennale di Milano, il progetto di Nan Goldin. La serie, esposta per la prima volta in Italia, è un diario per immagini in cui spunti autobiografici e significati universali si mescolano in uno stesso scatto fotografico. Racconti di vita, che toccano i temi cari all’artista, quali il sesso, la trasgressione, la droga, l’amicizia, la solitudine. Attimi di quotidianità sua e dei suoi compagni, vissuti tra Boston, New York, Londra e Berlino, tra gli anni Settanta e Ottanta. Per la mostra milanese, a cura di François Hébel, è stata costruita una scenografia ad anfiteatro che accoglie il pubblico e migliora la fruizione delle immagini. Completano l’esposizione materiali grafici e alcuni manifesti originali, utilizzati per le prime performance di Nan Goldin nei pub newyorkesi.
Info: www.triennale.org/mostra/nan-goldin

Commenti