Ultimora

Hula, il writer che dipinge a filo d’acqua, a Porto Cesareo

Postandola su Instagram ha commentato ”Mi sono divertito a dipingerlo nella bellissima Porto Cesareo”. Un’enorme figura femminile, distesa su un fianco che adagia la sua guancia a filo d’acqua, sul mare cristallino che ne riflette l’immagine: è il nuovo grande murale dipinto dall’artista Sean Yoro, conosciuto meglio come Hula. Dall’isola di Oahu nelle Hawaii alle spiagge di Porto Cesareo, il writer Hula ha raggiunto la costa pugliese sulla spiaggia di Punta Prosciutto, all’inizio dell’estate, per realizzare un nuovo capolavoro. Come sempre ha tenuto fede al suo stile, che l’ha reso unico nel panorama internazionale: dipingere a olio e a ridosso dell’acqua, utilizzando come tela un muro abbandonato e a cavallo di una tavola da surf. I soggetti? Sono tutti ritratti femminili dall’approccio iperrealista, donne bellissime e misteriose che vengono realizzate a pelo d’acqua. Grazie al riflesso sono cangianti durante la giornata e assumono differenti sfumature a seconda di dove si osservano. ”Questo lavoro – ha raccontato tempo fa teorizzando la sua arte - è stato ispirato dal silenzio sotto la superficie dell’acqua, dove tutto ciò che senti è il battito del tuo cuore e tutto il resto scompare. Per me l’acqua è casa, è il mio elemento preferito”. Quale sarà il prossimo filo d’acqua?

Commenti