Ultimora

Micol Assaël ospite al Riso per la sua prima personale siciliana

Micol Assaël è il nuovo ospite del museo Riso di Palermo. La mostra aperta dal 20 giugno, e curata da Valentino Catricalà e Bruno Corà, indaga i lavori dell’artista romana che nonostante i molti riconoscimenti internazionali non ha ancora raggiunto il grande pubblico. Nel suo curriculum può infatti vantare il Palais de Tokyo di Parigi e la Kunsthalle di Basilea, spazi non aperti a tutti considerando anche la giovane età di Assaël, classe 1979.

Questa del Riso si presenta come la prima personale dell’artista in Sicilia e si concentra su un tema a lei molto caro: l’onda intesa come luogo simbolico di significazione che viaggia trasversalmente dalle nostre intenzioni espressive e comunicative agli stati fisici della materia. Come gli elementi in mostra: le onde del suono che pervadono gli spazi espositivi e quelle elettromagnetiche – reali e intuite – dei libri di disegni a china su carta antica. L’onda diveta un parametro per confrontarsi con il mondo e le sue disarmonie, nel tentativo di fissare un equilibrio precario di forze in relazione fra loro. Info: www.poloartecontemporanea.it

Commenti