Ultimora

Edie Everette con una vignetta ironizza sul rapporto visitatore museo

Edie Everette è un’illustratrice che collabora regolarmente con il sito Hyperallergic. Nella sua ultima puntata ironizza, ma neanche troppo, su come come è cambiato il modo di visitare musei da quanto la fotocamera del cellulare è onnipresente nella nostra vita. Prima di questo periodo, sostiene Everette, arte e visitatore dovevano per forza di cosa instaurare una relazione. Ora invece si ha l’impressione che l’arte è una scusa per avere un’esperienza da condividere fuori dal museo. Conclude nella sua breve vignetta che questo fa dei visitatori degli artisti per se stessi senza che nessuno gli aiuti. Il lavoro di Everette, che potete vedere qui nella versione originale, lancia un buono spunto di riflessione. Siamo sicuri che questo modo di vivere il museo sia giusto? Che manifestazioni mondiali come Museumselfie siano buone iniziative? Del resto è difficile dare una risposta e come si suol dire, ai posteri l’ardua sentenza. Intanto, però, potete ritrovare le vignette ironiche di Everette sulla sua pagina di Hyperallergic, sul suo sito e sul suo ultimo libro.

Commenti