Ultimora

In mostra nella sede di Banca Generali la mostra di Mario Arlati, Potenza del colore

Apre ufficialmente oggi al pubblico Potenza del Colore, la mostra dell’artista milanese Mario Arlati nella sede di Banca Generali Private Banking in via Veneto. Ventuno opere di diversi formati e materiali, selezionate dall’antiquario Baratti di Milano, legate da un filo conduttore: il colore, inteso come elemento per decifrare le emozioni dell’animo umano. La mostra, curata da Elisabetta Longari, docente di storia dell’arte all’Accademia di Brera a Milano e prodotta da Banca Generali, è realizzata in collaborazione con Contini galleria d’arte e Giorgio Baratti gallerie. Un viaggio nella produzione variegata dell’artista che parte dalla fine degli anni ’70, con i muri e i monocromi realizzati da Arlati al suo arrivo a Ibiza per poi condurre il visitatore agli ori luccicanti e ai trapos, opere nate dalla caduta accidentale di colore sugli stracci. «I miei interventi con materiali riciclati, come gli stracci, sono un richiamo all’arte povera, rivisitato secondo la mia poetica», spiega l’artista. Il percorso espositivo è inoltre impreziosito dal dialogo con i maestri del passato e accosta, in maniera sapiente, i dipinti a opere storiche, come La sfida tra Apollo e Marsia del Bronzino per la prima volta a Roma: «La mostra – spiega Arlati – è un modo di risvegliare la sinergia tra antico e contemporaneao. Ora abbiamo in programma di portare questo progetto a Mosca e poi in Cina». Come evocato dal titolo della mostra, il colore diventa nei dipinti di Arlati forza, energia, potenza immaginativa che si espande oltre i confini della tela per esplodere nello spazio circostante. La matericità cromatica plasmata da Arlati si mostra in tutto il suo dinamismo, “generando nell’osservatore – come sottolinea a ragione la curatrice – un’esperienza perennemente in fieri”. Dal 13 maggio al 31 gennaio; Info: www.bancagenerali.it

Commenti