Ultimora

Residenze d’artista. Il convegno sul Prix de Rome

Domani, martedì 16 dicembre, a Roma si svolge il convegno dal titolo Residenze artistiche internazionali a Roma – Confronto sulla storia e sull’attualità del Prix de Rome, un’iniziativa ideata e curata dall’artista e studiosa Krien Clevis, frutto di un lavoro di ricerca sull’importanza e sul rapporto degli artisti stranieri con la Città Eterna. Si tratta di un momento di studio e confronto sul valore e il ruolo delle residenze d’artista, a cui sono chiamati a intervenire alcuni dei principali stakeholders del settore. Il convegno si svolge alla biblioteca del Reale istituto neerlandese di Roma, in via Omero 10 ed è organizzato dall’ambasciata del Regno dei Paesi Bassi in collaborazione con il Mondriaan Fund di Amsterdam.

Sono chiamati a raccolta, tra gli altri, il direttore del Reale istituto neerlandese di Roma e l’ambasciatore per la cooperazione culturale del ministero degli Affari esteri dei Paesi Bassi; Giovanna Marinelli, assessore alla Cultura di Roma, e i direttori e i responsabili culturali delle principali istituzioni straniere presenti a Roma, di musei e fondazioni internazionali: Accademia di Francia a Roma, villa Medici, Deutsche Akademie Rom Villa Massimo – Accademia Tedesca Roma Villa Massimo, British School at Rome, American Academy di Roma, Reale Istituto neerlandese a Roma, Fondo Mondriaan, de Appel Arts Centre di Amsterdam e altri.

Molti istituti stranieri con sede a Roma offrono la possibilità agli artisti di risiedere nella capitale per un determinato periodo di tempo al fine di approfondire e arricchire il proprio percorso di ricerca confrontandosi con un patrimonio di assoluto valore storico-artistico. Questa importante tradizione portata avanti ancora oggi, nasce grazie all’assegnazione di un premio statale conferito in molti paesi europei e negli Stati Uniti d’America. Fondato in Francia nel 1666 nei tempi di Luigi XIV, il Prix de Rome vanta una ricca e lunga storia e perpetua nel presente il suo ruolo fondamentale per la promozione delle arti. Nel tempo alcuni aspetti e caratteristiche del premio hanno subito cambiamenti riguardo a criteri, partecipanti e un adattamento alle esigenze della contemporaneità artistica e ai diversi sviluppi nazionali e internazionali, tuttavia il Prix de Rome rimane uno dei riconoscimenti più prestigiosi e ambiti dagli artisti contemporanei, che eleggono Roma meta imprescindibile di studio e lavoro.

Info: www.knir.it/it

 

 

Commenti