Ultimora

Lo schermo dell’arte film festival apre le iscrizioni al Workshop Visio

Lo schermo dell’arte film festival giunge alla sua quinta edizione che si terrà dal 21 al 25 novembre a Firenze. All’interno della rassegna ci sarà VisioEuropean workshop on artists’ cinema, una serie di seminari e incontri dedicati ad approfondire la visione e le tematiche degli artisti che utilizzano il cinema nella loro pratica artistica. Protagonisti 15 giovani artisti italiani ed europei che lavorano con le immagini in movimento. I partecipanti saranno selezionati attraverso una open call e in collaborazione con alcune delle più importanti accademie e scuole d’arte europee. La commissione di selezione è composta da Leonardo Bigazzi, curatore progetto VISIO, Silvia Lucchesi, direttore Lo schermo dell’arte e Heinz Peter Schwerfel, direttore Kino der Kunst. Tutti gli incontri e i seminari saranno tenuti in lingua inglese. Il Workshop on artists’ cinema si articola in tre momenti: Il Festival stesso: tutti i partecipanti seguiranno infatti il programma ufficiale che prevede proiezioni, incontri e lectures intervenendo attivamente nelle discussioni. In questa edizione saranno proiettati i lavori di vari artisti internazionali tra cui: Isaac Julien, The Otolith Group, Gillian Wearing and Melik Ohanian; Una serie di tre seminari che saranno tenuti dall’artista e filmaker Isaac Julien, da Heinz Peter Schwerfel, Bettina Steinbrügge curatore per l’arte contemporanea del Belvedere/21er Haus a Vienna. Durante questi incontri i tre ospiti discuteranno con i partecipanti alcuni aspetti della pratica artistica e della loro metodologia di ricerca. Infine le Conversation room: in questo spazio i partecipanti potranno confrontarsi tutti i giorni, durante incontri individuali di 30 minuti, con artisti, curatori, critici, produttori e direttori di istituzioni internazionali ospiti del Festival. Una giornata sarà inoltre dedicata ai curatori e direttori delle istituzioni del territorio che si occupano di arte contemporanea. Dalla presentazione del proprio portfolio a una semplice conversazione, questi momenti sono pensati come un’occasione di confronto e di scambio per favorire la crescita professionale dei partecipanti ed estendere il loro network di contatti internazionali.

Info: .www.schermodellarte.org

Commenti