Immaginare nuove ir-realtà con l’IA: al via il contest fotografico lanciato da Osborne Clarke

Lo studio legale internazionale propone la prima edizione di un contest fotografico che si basa sul rapporto tra arte e tecnologia

Prima edizione in assoluto di FindTheOrange AI [Photo] Contest, un nuovo concorso fotografico lanciato da Osborne Clarke, studio legale di fama internazionale. Da sempre orientata all’innovazione, l’azienda, per il lancio di questo nuovo progetto, ha scelto il titolo Realis, Irrealis, Liminalis. Immaginare nuove ir/realtà attraverso l’AI, proiettando la sua attenzione sulle sperimentazioni creative contemporanee in cui arte e tecnologia si intrecciano indissolubilmente.

Liminale è la parola chiave: il confine, la soglia, un concetto concreto e al contempo astratto. Un punto intermedio che, come si legge nel comunicato del concorso, “si riferisce a rappresentazioni che si collocano esattamente su questa soglia, offrendo una visione che sfuma i confini tra il reale e l’irreale”.

La partecipazione al concorso è gratuita, senza distinzioni di cultura, interesse, professione o conoscenza del medium, con le iscrizioni aperte fino all’8 settembre 2024. Unica condizione, la maggiore età. Gli iscritti dovranno inviare la foto “reale”, quella poi rielaborata con l’AI, un titolo, una descrizione interpretativa e la condivisione del prompt e del tool di Intelligenza Artificiale utilizzato. La giura che selezionerà e premierà la creatività è composta da Silvia De Felice, capo progetto dei programma di arte di Rai Cultura, Francesco D’Isa, filosofo e artista digitale, Giacomo Nicolella Maschietti, giornalista specializzato in mercato dell’arte e Mauro Martino scienziato e artista.

A conclusione del contest, Osborne Clarke organizzerà una tavola rotonda che sarà l’occasione per comunicare ufficialmente i nomi dei vincitori e animare un dibattito, alla presenza di alcuni tra i più autorevoli esponenti in materia, sul tema delle implicazioni legali connesse all’utilizzo dell’intelligenza artificiale. #FindTheOrange è l’associazione no-profit fondata da Osborne Clarke in Italia che promuove l’innovazione nelle arti visive e nelle scienze per la vita, con un focus particolare nell’ambito digital health.

Osborne Clarke è uno Studio Legale internazionale orientato all’innovazione che conta oltre 330 partner, 1300 professionisti e 26 uffici dislocati in tutto il mondo.

info: www.findtheorange.it

Articoli correlati