L’ultimo spot Coca-Cola dedicato all’arte è realizzato interamente dall’IA

Partendo da Warhol, una bottiglia ghiacciata di Coca‑Cola viaggia da una tela all'altra grazie a una traccia sviluppata con deep learning

La scena è questa: all’interno di un museo d’arte contemporanea uno studente, intento in una prova di disegno, si addormenta tra le opere. Intorno a lui, i personaggi raffigurati nelle opere in sala si animano in una danza in cerca di una soluzione per tenerlo sveglio. Così vediamo Il naufragio di Turner, L’urlo di Munch, la Camera da letto ad Arles di Van Gogh, la Ragazza con l’orecchino di perla di Vermeer, insieme a pezzi di arte classica, lanciarsi di quadro in quadro una bottiglia di Coca-Cola da far arrivare al ragazzo, completamente privo di ispirazione.
Masterpiece, il nuovo spot di Coca-Cola, s’ispira al mondo dell’arte che ha celebrato nel corso dei decenni la leggendaria bottiglia.

Ma non è l’unica notizia: la campagna pubblicitaria è stata completamente realizzata da un’intelligenza artificiale e in particolare attraverso Stable Diffusion, un modello di apprendimento automatico profondo pubblicato nel 2022, utilizzato principalmente per generare immagini dettagliate a partire da descrizioni di testo.
L’algoritmo impara a identificare le diverse caratteristiche di ogni immagine, come forme, colori e texture. Utilizza quindi queste conoscenze per generare nuove immagini simili a quelle del set di dati.

Il lavoro di Andy Warhol ha fornito il punto di partenza per il film, che cura una collisione creativa di secoli di movimenti artistici e maestri del passato e del presente.

Il film si inscrive nella piattaforma di brand Real Magic ed è stato realizzato dalla sigla di consulenza Blitzworks con direzione creativa di Ajab Samrai, dalla unit OpenX di Wpp, sotto la guida dell’agenzia David. La regia è di Henry Scholfield per Academy. «Masterpiece non è una storia in cui appare Coca-Cola. È Coca-Cola stessa la storia», ha dichiarato Pratik Thakar, Global Head of Creative Strategy and Integrated Content di Coca-Cola. «Fedele allo spirito della marca, la dinamica vede opere diverse per genere, geografie e generazioni unirsi per risollevare un ragazzo scoraggiato, creando connessione umana e portando incanto nei momenti quotidiani».

«Siamo entusiasti di entrare in contatto con Coca‑Cola per mostrare una delle opere più iconiche di Andy Warhol accanto ad alcuni dei capolavori più universalmente amati al mondo», ha dichiarato Michael Dayton Hermann, direttore delle licenze, del marketing e delle vendite presso The Andy Warhol Foundation per la Arti visive. «Questi pezzi, abbinati a opere di artisti emergenti di tutto il mondo, celebrano il potere ispiratore dell’arte visiva attraverso la lente magica di Coca‑Cola».
Masterpiece include anche una galleria online con interviste ad artisti emergenti del film eroe di quasi due minuti, nonché cartelloni pubblicitari in 3D e una serie di oggetti da collezione digitali.
La campagna verrà lanciata questo mese anche in America Latina, seguita da Asia e altri mercati entro la fine dell’anno.