Quotidiana. Al via dal 15 settembre il ciclo espositivo sull’arte contemporanea italiana promosso dalla Quadriennale

Un palinsesto di mostre ideato da La Quadriennale di Roma, per approfondire gli orientamenti significativi dell’arte italiana del XXI secolo

Dal 15 settembre 2022 al 3 settembre 2023 ha luogo il ciclo espositivo sull’arte italiana contemporanea promosso dalla Quadriennale di Roma e da Roma Culture, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali.
Le due sale al piano terra del Museo di Roma – Palazzo Braschi, sono aperte al pubblico con un palinsesto di mostre, ideate e prodotte da La Quadriennale, con l’obiettivo di approfondire alcuni orientamenti significativi dell’arte italiana del XXI secolo. 

Il programma si divide in due linee espositive: in Paesaggio, ogni due mesi, sei curatori italiani e stranieri riflettono su traiettorie artistiche attraverso un testo critico e una mostra con poche opere essenziali, mentre in Portfolio, undici artisti under 35 sono presentati in mostra una volta al mese con una sola opera.

Il primo progetto presentato per la sezione Paesaggio è la conversazione di Hans Ulrich Obrist con Francis Offman. Il primo artista, invece, presentato nella sezione Portfolio è Alessio Barchitta, con un portfolio sviluppato dalla curatrice in residenza presso la Quadriennale, Gaia Bobò.

QUOTIDIANA rientra nel Programma dei 95 anni della Quadriennale (1927-2022) per il quale la Fondazione ha ricevuto un contributo da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Struttura di missione per la valorizzazione degli anniversari nazionali e della dimensione partecipativa delle nuove generazioni.

Il 15 settembre, durante la conferenza stampa, saranno annunciati tutti gli appuntamenti del programma: www.quadriennalediroma.org

Articoli correlati