Luisa Papotti è la nuova Presidente della Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT

Il Cda della Fondazione CRT, presieduto da Giovanni Quaglia ha indicato Papotti, già Soprintendente per la città metropolitana di Torino

Il Cda della Fondazione CRT, presieduto da Giovanni Quaglia, ha indicato Luisa Papotti come Presidente della Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT, il cui Cda in serata ha poi provveduto alla nomina stessa.

Già Soprintendente Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Torino, Luisa Papotti subentra ad Anna Ferrino alla guida del Cda della Fondazione Arte, composto anche da Caterina Bima (notaio) e Gianni Arnaudo (architetto). Il compito del Cda sarà ridefinire lo Statuto della Fondazione Arte, in stretta connessione con la Fondazione CRT.

“Ringrazio Anna Ferrino e Marco Giovannini, rispettivamente Presidente e Consigliere uscenti, per il grande impegno nel supportare, promuovere e valorizzare il sistema dell’arte contemporanea come fattore di sviluppo culturale, sociale ed economico del territorio e del Paese”, afferma il Presidente della Fondazione CRT Giovanni Quaglia.

La Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT
Istituita nel Duemila dalla Fondazione CRT, arricchisce e valorizza l’arte moderna e contemporanea sia con l’acquisizione di nuove opere, sia con azioni e progetti per lo sviluppo, il rafforzamento e l’efficienza dell’intero sistema. 

La storica Collezione della Fondazione Arte CRT, un’eccellenza nel panorama artistico internazionale, si compone di 900 opere di oltre 300 artisti da tutto il mondo (da Marina Abramovic a William Kentridge, Liam Gillick e Jannis Kounellis) per un valore investito superiore ai 40 milioni di euro. La collezione è interamente a disposizione della collettività, a partire dai visitatori della Galleria d’Arte Moderna di Torino, del Castello di Rivoli e delle OGR.