Lavoro, il MAST mette online la sua mostra

Bologna

La fondazione MAST di Bologna, rispondendo all’emergenza coronavirus, ha scelto di portare online la visita guidata alla mostra Uniform Into the Work/out of the work dedicata al mondo del lavoro e ai significati intrinsechi nell’abito da lavoro, l’uniforme, rendendola così fruibile al pubblico anche da casa. Il curatore Urs Stahel accompagna gli spettatori nella visita virtuale, accedendo tramite sito della Fondazione o con il canale Facebook. Il progetto espositivo della mostra è dedicato alle uniformi da lavoro che, attraverso gli scatti di grandi fotografi internazionali, mostra le diverse tipologie di abbigliamento indossate dai lavoratori nei molteplici contesti storici, sociali e professionali, raccontando la correlazione tra la sostanza del lavoro e la percezione che se ne ha nell’immaginario collettivo grazie alle sue varie ”confezionature”, cioè gli abiti da lavoro.  La mostra collettiva raccoglie 44 artisti, tra cui i celebri Manuel Alvarex Bravo, Herb Ritts, Walker Evans e tantissimi fotografi contemporanei. Ma non è finita qui. Il MAST ha deciso di rendere pubblici anche alcuni contenuti inediti. Ogni settimana è pubblicato un nuovo contributo dall’Archivio del MAST. Conferenze, interviste, videointerviste, tavole rotonde e altri contenuti inediti dei protagonisti della mostra Uniform Into the Work/out of the work. Timm Rautert, Walead Beshty e Oliver Sieber, infine, presentano al pubblico la propria ricerca fotografica sui temi dell’uniforme e della divisa. 

Per vedere i video: https://www.mast.org/uniform-incontri-con-gli-artisti

 

Articoli correlati