Eventi

Materia di studio #7

La prossima settimana, dal 2 all’8 settembre il Macro Asilo ospita in atelier l’artista britannico Gary Colclough, un nuovo interprete del viaggio nella materia pittorica che Inside Art sta promuovendo da circa un anno sempre con nuove testimonianze, esperienze ed espressioni. Colclough da anni segue una tecnica pittorica quasi ”fotografica”, è abituato a dedicarsi con precisione ai dettagli fino a dare vita a opere molto intime, apparentemente simili a un’immagine stampata, a una litografia o a una fotografia in bianco e nero.

Durante la sua residenza al Macro lavorerà su una pittura ad olio di paesaggio su piccola scala, servendosi di colori Winsor & Newton. Il dipinto farà parte di una serie di lavori in corso basati su scene del paesaggio del Surrey, nel sud dell’Inghilterra, che hanno legami con la letteratura e i film di fantascienza. Il dipinto su cui lavorerà non sarà molto più grande di una cartolina, ma sarà questo l’oggetto della sua ricerca durante l’intera residenza.

Gary Colclough, classe 1977, ha studiato al Chelsea College of Art & Design 1996-1999 e alla Central Saint Martins 2008-2009. Ha un’intensa attività espositiva, tra personali  come Neither From Nor Towards, Art Seen, Nicosia, Cipro (2017); Coreografia di frammenti, La GalerieParticuliére, Parigi (2017); Material Symmetry, William Benington Gallery, London (2015). E collettive quali Carry On, Fold Gallery, London (2019) The London Open, Whitechapel Gallery (2018); New Relics, Thames-side Gallery, Londra (2018); Note di pittura Art Seen, Nicosia, Cipro (2018). Vive e lavora a Londra.

Commenti