Ultimora

Appare nel veronese un omaggio a Google di 47mila metri quadrati

La land art incontra il web. Un omaggio a Google di 47mila metri quadrati è stato realizzato nel veronese dall’artista Dario Gambarin per celebrare il ventesimo anniversario della nascita del motore di ricerca più cliccato al mondo. La nascita dell’azienda statunitense, infatti, risale al 4 settembre 1998 da un’idea di Larry Page e Sergey Brin, allora studenti dell’Università di Stanford. Gambarin, originario di Castagnaro e bolognese d’adozione, ha riprodotto su un enorme campo di grano trebbiato, a Castagnaro in provincia di Verona, il celeberrimo logo “Google” utilizzando un trattore con aratro ed erpice rotante. Un’opera gigantesca, che lega la land art, movimento sorto negli Stati Uniti tra il 1967 e il 1968 e caratterizzato dall’intervento diretto dell’artista sul territorio naturale, ad un concetto quasi opposto: quello del web. L’elemento naturale celebra ciò che è totalmente artificiale. «Nonostante tutte le critiche al potere globale del gigante di Internet – sono le parole dell’artista, che si leggono sul quotidiano veronese L’Arena – nessuno può negare la straordinaria importanza di questa innovazione che ha cambiato il mondo».

Commenti