Ultimora

Recuperata a Londra un’opera risalente al XVIII secolo rubata nel 1994

Il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale ha recuperato un’opera risalente al XVIII sec. rubato nel 1994. Si tratta di un dipinto olio su tela raffigurante Capriccio Architettonico con astanti, la cui attribuzione è contesa ad oggi tra due dei massimi esponenti del periodo vedutista italiano, ovvero Giovanni Paolo Pannini (1691-1765) e Andrea Locatelli (1695-1741). Il quadro è stato identificato nel 2017, durante un’attività di monitoraggio del mercato delle opere d’arte in una importante casa d’asta londinese. Stava per essere messo all’asta con un prezzo di partenza di 40.000 sterline, pari a circa 50.000 euro. Gli approfondimenti investigativi hanno confermato la corrispondenza dell’opera individuata con quella rubata e hanno consentito di accertare che il dipinto era stato consegnato, da un antiquario, alla filiale romana della casa d’aste di Londra che, a sua volta, ne aveva chiesto e ottenuto l’attestato di libera circolazione. Il dipinto è stato rimpatriato in questi giorni e, una volta esperite le formalità da parte della Procura della Repubblica di Roma, sarà restituito al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e nello specifico alle Gallerie Nazionali di Arte Antica di Roma – Palazzo Barberini e Galleria Corsini, alla quale era stata donata nel 1892 dalla famiglia nobiliare Torlonia.

Commenti