Ultimora

Ad AlbumArte la personale di Cosimo Veneziano, che inaugura un ciclo di mostre brevi

Il 29 gennaio la galleria romana AlbumArte presenta Rompi la finestra e ruba i frammenti!, la personale di Cosimo Veneziano (finalista del Talent Prize 2017) a cura di Benedetta Carpi De Resmini. L’esposizione inaugura il ciclo promosso dalla galleria Flash! Le mostre brevi di AlbumArte. Per l’occasione l’artista, di Moncalieri che vive e lavora a Leeds, porta a Roma un gruppo di lavori che ragionano sul concetto di monumento e corpo, alcuni dei quali sono stati presentati nel 2016 presso il MEF – Museo Ettore Fico di Torino. Il titolo, come spiega la curatrice «trae ispirazione da un’opera dello scultore lituano Mindaugas Navakas e vuole porsi come riflessione giocosa su quello che la storia della scultura / monumento, associata all’opera di Cosimo Veneziano, rappresenta oggi». Il lavoro si incentra sui monumenti e sul mutevole destino dell’opera pubblica fuori dal suo contesto temporale o politico, quello che rappresenta un monumento del passato quando cambia la mentalità dominante e cambiano i fatti reali di un luogo o di una nazione. Per esempio, nei paesi governati da dittature, il monumento pubblico assume un ruolo celebrativo preciso, talmente impregnato di significati che è la prima cosa che si distrugge quando quel regime cade. Parte centrale della mostra romana è il catalogo ragionato dell’artista con tutte le opere dal 2007 al 2017 presentato alla Galleria Nazionale di Roma. Fino al 10 febbraio, info: www.albumarte.org

Commenti