Ultimora

Il disegno en plein air, una mostra al Louvre

En plein air è un modo di dire francese entrato di diritto nel linguaggio artistico con un riferimento più o meno preciso a un genere pittorico, l’impressionismo. Una traduzione in italiano potrebbe essere ”all’aria aperta” ma non renderebbe l’idea di quel campo totale che invece il francese ”plein” descrive benissimo. E quindi non è un caso che proprio la Francia, anzi il museo francese per eccellenza, il Louvre, ospita una mostra dedicata al disegno fuori dallo studio. Fino al 29 gennaio nel piano superiore della piramide trasparente viene quindi ospitata Dessiner en plein air, variazioni del disegno sulla natura nella prima metà del XIX secolo. 

Curata da Marie-Pierre Salé la mostra raccoglie un centinaio di disegni e di acqueforti raccolte spesso in quaderni diventati supporto per schizzi momentanei, studi per quadri, fotografie manuali le possiamo definire che simboleggiano un modo diverso di pensare la pittura e il modello. Non più la natura morta nelle studio ma la natura viva fuori l’atelier e quindi gli schizzi a matita della scuola di Barbizon, i delicati acquerelli di Delacroix, l’Oriente ma soprattutto l’Italia a quel tempo ancora meta di Grand Tour. Info: www.louvre.fr

Commenti