Ultimora

Pronti per la quarta edizione del Climate art project

Andreco, artista romano e premio speciale al Talent Prize 2017, si prepara per il quarto appuntamento di Climate art project, festival annuale nato nel 2015 in concomitanza con la Conferenza Cop 21 a Parigi che proprio nella città francese trovava il suo primo palco. Il festival dopo essere passato nelle scorse edizioni a Bologna e Bari quest’anno arriva a Venezia il 27 ottobre. Come sempre il festival si struttura in tre elementi: una grande murales, un’installazione e una conferenza. Il tema, come da titolo, è il cambiamento climatico, argomento che Andreco è riuscito a declinare nelle sue due passioni: l’arte e la scienza, essendo un ingegnere ambientale con tanto di post-doc.

Per l’appuntamento veneziano Andreco ha realizzato un murales di 100 metri sul canal grande che segna i livelli futuri di innalzamento delle acque nella città lagunare. Su un muro a fondo giallo delle linee azzurre si presentano come monito, sempre più alte con lo scorrere del tempo, fino ad arrivare ai 2 metri previsti per il 2200. Al wall è legata l’installazione realizzata con ferro e piante per un’altezza di quasi sette metri da posizionare sempre sul canal grande. La scultura ricorda come con l’innalzamento delle acque porterebbe proprio alla scomparsa delle piante che compongono il lavoro. A coronare il Climate art project c’è la conferenza Arte e Scienza ai tempi dei cambiamenti climatici all’Università Ca’ Foscari. Info: www.climateartproject.com

Commenti