Ultimora

Apre il museo Yves Saint Laurent, dedicato allo stilista, con oltre 5mila modelli da lui creati

Il 3 ottobre è prevista l’apertura ufficiale del museo Yves Saint Laurent, a sole poche settimane di distanza dalla morte del couturier Pierre Bergé, compagno di vita dello stilista francese. Il Musée Yves Saint-Laurent sorgerà nello storico palazzo di Avenue Marceau dove, dal 1974, lo stilista ha dato vita alla maison, concepito le sue creazioni e dato vita, insieme a Bergé, a una collezione di oltre 5mila modelli. Molti di quelli che saranno esposti sono stati realizzati quando Saint Laurent era ancora assistente di Christian Dior, prima di diventare direttore artistico della maison ai quali si aggiungeranno i modelli più emblematici di casa Saint Laurent, smoking, trench, sahariane ma anche costumi di scena realizzati per grandi interpreti del passato, o gioielli frutto di un dialogo empatico e ispirato con artisti e scrittori, da Mondrian a Picasso, da Van Gogh a Proust, omaggiati da Saint Laurent nei modi più estrosi. Il museo che sta per nascere sarà curato da Olivier Flaviano, direttore del museo, da Aurelie Samuel, storica dell’arte e conservatrice che ha collaborato per oltre 15 anni con il Musée Guimet, progettato della scenografa Nathalie Criniere e dal decoratore Jacques Grange, già autori di molte esposizioni della maison. In mostra anche collezioni d’arte messe insieme nel corso della sua vita, cimeli e foto, e anche una ricostruzione dello studio di Yves ricostruito come l’ha lasciato alla morte nel 2008. Una giusta conclusione per rendere omaggio a un grande artista, il cui motto era: ”La mode passano, lo stile resta”. L’apertura ufficiale è prevista per il 3 ottobre, ma già il 1 ottobre è stata organizzata una giornata porte aperte per scoprire il museo gratuitamente e in anteprima. Info: museeyslparis.com/en

Commenti