Ultimora

Due incontri al Pastificio Cerere per conoscere l’arte polacca contemporanea

Per festeggiare i suoi 25 anni l’Istituto Polacco di Roma ha inaugurato l’8 giugno la quindicesima edizione del Festival della cultura polacca - Corso Polonia in programma a Roma in diversi luoghi della capitale fino al 24 giugno. La tradizionale iniziativa, che spazia tra molteplici contesti e linguaggi culturali, dalle arti figurative allo sport, dalla danza alla musica, dal cinema all’enogastronomia ha quest’anno come tema la Vistola, la Regina dei fiumi polacchi. Tra i tanti eventi in programma l’Istituto Polacco, in collaborazione con la Fondazione Pastificio Cerere, presenta What’s the Weather in Poland?, due incontri organizzati il 12 e il 16 giugno dalle 18.00 alle 23.00 dedicati alla giovane scena artistica contemporanea polacca. Ideato da Marcello Smarrelli, direttore artistico della Fondazione Pastificio Cerere e da Ania Jagiello, responsabile del programma d’arte contemporanea dell’Istituto Polacco, il progetto intende captare le ricerche più recenti dell’arte polacca attraverso lo sguardo di quattro giovani curatori italiani: Simone Ciglia, Alessandra Troncone, Marco Trulli e Saverio Verini.

Durante un viaggio studio in Polonia, i curatori hanno visitato le città di Bytom, Cracovia, Varsavia e Lodz e hanno avuto modo di entrare direttamente in contatto con la realtà artistica contemporanea del paese. Successivamente hanno scelto di approfondire la ricerca di quattro artisti polacchi che saranno i protagonisti degli incontri presso la Fondazione Pastificio Cerere: Alicja Bielawska, Cezary Poniatowski, Dominik Ritszel e Jakub Woynarowski. I talk saranno seguiti da un dj-set nella corte interna del Pastificio Cerere. Con questo progetto la Fondazione riconferma il suo ruolo di hub culturale, centro vitale di sperimentazione e formazione in cui si intersecano diverse discipline, uno spazio per la rigenerazione delle energie creative che operano e convivono nel territorio, con uno sguardo sempre attento alla scena artistica internazionale. Per il programma degli incontri info: www.istitutopolacco.it

Commenti