Ultimora

Fino al primo maggio ecco quello che c’è da vedere nella Galleria Nazionale

C’è tempo fino al primo maggio per visitare la mostra Museum beauty contest della galleria nazionale dedicata ai più belli e alle più belle della collezione museale. L’esposizione curata da Paco Cao non si è limitata a esporre una selezione, 70 lavori, di bei ritratti ma si è allargata fino a diventare un concorso e una mostra online. Il contest durato sei mesi si è chiuso da poco proclamando vincitori Sogni di Vittorio Corcos e Nudo accademico di artista ignoto francese che diventano così i volti della Galleria. Parallelamente la mostra è stata anche portata sui dispositivi mobili grazie a Instragram dove è possibile scorrere conl’hashtag #ScrollTheExhibition, in un mosaico di 150 immagini, tutta la mostra attraverso una panoramica a 360 gradi. Espressione esplicita della volontà di uscire fuori dai confini della Galleria è stata anche la partecipazione nel programma televisivo Tú sí que vales nel quale il curatore e la direttrice della Galleria nazionale, Cristiana Collu, presentavano il concorso. Ma nello spazio romano non c’è solo la mostra del contest, ad accogliere i visitatori anche il nuovo allestimento della galleria Time is out of joint che ha portato non poche polemiche alla Collu per l’azzardo, ripagato però dalle visite, di stravolgere l’ordine cronologico del percorso. Info: http://lagallerianazionale.com

Commenti