Ultimora

(R)evolve(r), la personale di Sfiggy a spazio Cima

Alessio Bolognesi, in arte Sfiggy, è lo street art protagonista della prossima mostra ospitata da Spazio Cima. Curata da Massimiliano Sabbion l’esposizione, intitolata (R)evolve(r), inaugura il 2 febbraio e rimane aperta fino al 2 marzo. È un mondo animale quello che Sfiggy porta da Ferrara, dove vive e lavora, a Roma, gufi, cervi, aquile sono le figure che si impongono su supporti particolari. L’autore infatti seleziona carte antiche datate tra il 1820 e il 1870: vecchi documenti catastali, fogli scritti a mano, schede di registri provenienti dalla zona di Ferrara e provincia, un legame con il territorio e il trascorso che lega l’artista alla città. Su questi supporti l’artista ricrea i suoi mondi fantastici.

«La sequenza di elaborazioni create da Bolognesi – spiega il curatore – è popolata da animali ribelli che si rivoltano contro l’essere umano, principale responsabile della sfacelo naturale: l’inquinamento atmosferico e idrico, il riscaldamento globale, la cementificazione, il disboscamento e l’estinzione delle specie sono i motivi che spingono gli animali ad armarsi e combattere. Sono esseri in missione per conto della sopravvivenza e della natura che, stanca di soprusi e violenze, ha deciso di assoldare “agenti speciali”, arruolati per la difesa globale». Info: www.spaziocima.it

Commenti