Ultimora

La città si prepara per il suo nuovo museo firmato Rem Koolhaas

Manchester potrebbe avere il suo museo d’arte. Il primo passo è stato fatto, i consiglieri comunali hanno dato il via alla progettazione realizzata da uno degli architetti più famosi al mondo, l’olandese Rem Koolhaas che così firma il suo primo edificio pubblico importante nel Regno Unito. Factory è il nome della struttura che ha a disposizione un budget di 110 milioni di sterline. «Dall’opera classica al balletto – dice la responsabile del progetto Ellen van Loon al The Guardian – fino alle performance e ai progetti più sperimentali, la Factory di Manchester si presenta come un’opportunità per creare un spazio versatile nel quale, arte, teatro e musica si fondono insieme, una base per una nuova scena culturale». 

A gestire lo spazio sarebbe il Manchester International Festival (MIF) con Mark Ball che attualmente è direttore artistico del festival di teatro londinese Lift ma che ha accettato di entrare nel team del Mif. «Senza dubbio – dice Ball – Factory è il nuovo spazio culturale più emozionante e ambizioso del paese». Anche il ministro della cultura Matt Hancock si è dimostrato partecipe al progetto: «Il museo – ammette – sarà aperto al meglio dell’arte e della cultura mondiale». I lavori della struttura che potrebbero fare di Manchester una concorrente di Londra dovrebbero partire a primavera.

Commenti