Ultimora

Là dove interviene il disegno, in mostra allo Spazio Don Chisciotte inediti di Cresci, Di Bello, Vaccari e Ventura

Quello tra il disegno e la costruzione dell’opera d’arte non è un rapporto in fase di declino ma continua a essere fondamentale nella ricerca artistica contemporanea. Una mostra allo Spazio Don Chisciotte a Torino, organizzata dalla Fondazione Bottari Lattes, riflette, a partire dal 17 novembre, proprio su questa relazione, di cui il Vasari riconobbe l’importanza nella mano di Leonardo da Vinci che, all’interno della bottega del Verrocchio era intento «non solo a esercitare una professione ma tutte quelle ove il disegno interveniva», come riporta il curatore Luca Panaro. Non ricorrono all’uso del disegno nella fase di progettazione solo gli artisti che si esprimono tradizionalmente attraverso la pittura e la scultura, ma si riscontra un ampio utilizzo di questa pratica anche tra coloro che si esprimono con la fotografia e le arti mediali in genere. La rassegna, intitolata appunto Là dove interviene il disegno, mostra infatti al pubblico una serie di lavori inediti di Mario Cresci, Bruno Di Bello, Franco Vaccari e Paolo Ventura, quattro grandi autori italiani che testimoniano la funzione centrale attribuita alla progettazione e alla relativa costruzione grafica della loro ricerca. La mostra si compone di una ventina di opere di varie dimensioni nelle quali si palesa il rapporto tra disegno e fotografia. Fino al 28 gennaio 2017; info: www.fondazionebottarilattes.it

Commenti