Ultimora

L’inedita installazione di Emiliano Maggi ad Artissima

Spettro Sound System è l’installazione di Emiliano Maggi appositamente concepita per lo stand di Operativa ad Artissima 2016. L’inedito progetto è frutto degli ultimi due anni di ricerca dell’artista sull’interconnessione tra suono, forma e funzione oltre che sulla trasfigurazione di strumenti ed effetti musicali attraverso l’uso di stranianti sculture in ceramica che ne reinventano l’aspetto e la percezione. Sei sculture in ceramica smaltata campeggiano nello spazio racchiudendo nel loro involucro altrettanti microfoni funzionanti. Le sculture/microfono sono quelle che hanno accompagnato l’artista durante gli ultimi anni di performaces e live, gli stessi involucri che hanno imbrigliato e amplificato la sua voce e che ora si presentano come un omogeneo coro scultoreo. A fianco ad esse nello stand due grandi forme amorfe, sempre in ceramica smaltata conten enti al loro interno degli speakers da 60w. Microfoni e casse, collegate ad un mixer a otto canali, fanno risuonare la voce dell’artista che prova una serie di esercizi di canto modificandosi via via attraverso effetti distorsivi e ipnotici. Ad essa si aggiunge il suono ambientale di sottofondo catturato dai microfoni fondendosi in unica polifonia onirica e straniante.

Commenti