Ultimora

A Palazzo Reale va in mostra il Giappone con le opere di Hokusai, Hiroshige e Utamaro

A Milano apre al pubblico una grande mostra dedicata a Hokusai, Hiroshige e Utamaro, che ripercorre la carriera di tre maestri che hanno influenzato e continuano a influenzare scuole e artisti del Giappone e dell’Europa. In programma nelle sale di Palazzo Reale fino al 29 gennaio, l’esposizione è curata da Rossella Menegazzo, docente di Storia dell’Arte dell’Asia Orientale dell’Università degli Studi di Milano. Un progetto che si inserisce all’interno delle celebrazioni del 150esimo anniversario delle relazioni tra Giappone e Italia, avviate con la stipula del primo Trattato di amicizia e commercio firmato tra i due Paesi il 25 agosto 1866. Il percorso ospita circa 200 xilografie policrome, libri illustrati da prestigiose collezioni internazionali organizzati in cinque sezioni che aiuteranno a capire le immagini che hanno conquistato il mondo artistico europeo, in particolare nella Parigi di fine Ottocento, trasformando e rivoluzionando colori e segni e dando vita a quella corrente definita japonisme. Tra le opere anche la celebre riproduzione di Hokusai del monte Fuji e dell’onda della costa Kanagawa.

Parallelamente dal 26 dicembre all’8 gennaio, Spazio Oberdan, smepre nel capoluogo lombardo, presenta una selezione di lungometraggi dedicati al monte Fuji, fra i soggetti prediletti dei maestri giapponesi. Sei i film in programma per questa rassegna con due anteprime. Prima fra queste, Ascent di Fiona Tan, una storia che ruota intorno al monte, qui in tutta la sua valenza simbolica, culturale e spirituale. Il film è composto da 4.500 fotografie, scattate nell’arco degli ultimi 150 anni. L’altra anteprima è Miss Hokusai di Keiichi Hara (Colorful, Crayon Shin-chan), la storia mai raccontata della figlia del pittore Hokusai. Sul sito della cineteca tutti gli orari e i costi dei biglietti.

Info: www.palazzorealemilano.it/wps

Commenti