Ultimora

Il Maxxi presenta l’opera di Superstudio raccolta nel libro edito da Quodlibet

Vi abbiamo già parlato della mostra che il Maxxi ha dedicato al forse più famoso gruppo di architettura radicale italiana Superstudio in occasione dei suoi primi cinquant’anni. Vi abbiamo raccontato anche le origini, inaspettatamente pop, del collettivo di architetti, origini che in maniera più approfondita sono raccontate nel libro edito da Quodlibet e dedicato a tutta la produzione di Superstudio. È sempre il Maxxi che si propone come teatro per la presentazione del corposo volume. Appuntamento per il 20 settembre alle 18,30 con i fondatori del gruppo Giampiero Frassinelli, Adolfo Natalini, Cristiano Toraldo di Francia che insieme a Gabriele Mastrigli e allo scrittore e architetto Sandro Veronesi presentano il volume che per la prima volta raccoglie 44 progetti del gruppo, dai più noti come Il Monumento Continuo e Le dodici Città Ideali, a quelli più estremi generati dal ciclo della Cultura materiale extra-urbana. Saggi, relazioni di progetti di architettura e design, disegni, fotomontaggi, fotografie inedite, oltre 500 immagini a colori e apparati che consentono di ricostruire cronologicamente la storia di Superstudio dalla sua fondazione sino agli ultimi interventi della fine degli anni Settanta. Info: www.fondazionemaxxi.it

Commenti